MyReplast Upcycling

MyReplast™ Upcycling

Proiettata in piena fase globale, ad un ritmo senza precedenti, verso obiettivi sempre più ambiziosi per il riciclo dei rifiuti plastici, in grado di portare alla scoperta di nuove soluzioni industriali consolidate per i polimeri riciclati, NextChem ha introdotto una propria nuova tecnologia che permette di invertire il consueto e tradizionale approccio "waste-to-market", trasformandolo in una strategia "products-to-waste" finalizzata al cliente. Partendo dalla domanda del mercato downstream in termini di qualità dei polimeri, la nostra tecnologia può trasformare i rifiuti plastici in una materia prima seconda con caratteristiche fisico-chimiche e proprietà meccaniche tali da permettere la sostituzione di polimeri vergini provenienti da fonti fossili. Abbiamo chiamato questo nuovo approccio "Upcycling".

La tecnologia di Upcycling MyReplast™ unisce il riciclo meccanico alla modifica chimica permettendo di:

  • Ottenere prodotti in plastica di elevata purezza e qualità mediante un processo di riciclo di proprietà
  • Migliorare le prestazioni delle materie plastiche risultanti attraverso una successiva fase di formulazione e compounding, secondo le specifiche esigenze del cliente.

La tecnologia MyReplast™ ha le seguenti caratteristiche chiave:

  • Elevata flessibilità: la nostra tecnologia permette di trattare vari tipi di rifiuti della plastica in entrata, sia da fonti industriali (ad esempio, scarti di produzione e scarti di componenti automobilistici, imballaggi alimentari e imballaggi industriali) sia da fonti post-consumo come i rifiuti della plastica urbani.
  • Qualità e resistenza dei prodotti finiti: la tecnologia di Upcycling MyReplast™ permette di produrre polimeri riciclati di alta qualità, con un'efficienza di riciclo di circa il 95%.

Quest'ultima è una caratteristica essenziale per avvicinarsi ai mercati "premium" ad alto valore aggiunto e colmare il divario qualitativo tra la plastica riciclata e la plastica vergine di origine fossile. Ci sono vari livelli di valorizzazione nel processo di Upcycling, che possono essere raggiunti attraverso una o più fasi, mostrate nella tabella sottostante in sequenza e secondo l'aumento del valore aggiunto:

MyReplast Upcycling

Preselezione

Forma fisica: Balle
Sulla base della conoscenza della composizione dei rifiuti

demetallization

Triturazione

Forma fisica: Scaglie
Scaglie/chip di varie dimensioni

grinding

Demetallizzazione

Forma fisica: Scaglie
Ferrose e non

Optical

Selezione ottica dei polimeri

Forma fisica: Scaglie
Di purezza crescente (>90%)

Washing

Lavaggio (separazione gravimetrica)

Forma fisica: Scaglie
Separa per es. PP e PE dalle plastiche rinforzate con minerali e dai tecnopolimeri ad alta densità

Color separation

Separazione dei colori

Forma fisica: Scaglie
Diversi livelli di separazione dei colori (per es. rosso+giallo, blu+bianco, o solo sfumature di blu/verde/rosso, ecc.)

MyReplast Upcycling

Omogeneizzazione

Forma fisica: Scaglie/granuli
Si applica a varie fasi del processo per aumentare la consistenza delle materie miste (per es. PP/PE) e del granulo finale

Compunding

Granulazione (“rigenerazione”)

Forma fisica: Granulo
Qualora le scaglie non fossero adatte al convertitore, è necessario un dosaggio (e una fusione) precisissimo, o un altissimo grado di omogeneità

Granulation

Compounding

Forma fisica: Granulo
Per personalizzare le proprietà meccaniche, migliorare le prestazioni meccaniche, deodorare e aumentare ulteriormente le prestazioni e l'omogeneità della qualità

A seconda delle esigenze del cliente in termini di purezza, proprietà, colore e forma fisica, è possibile combinare, aggiungere o omettere diverse fasi di Upcycling per ottenere il miglior rapporto qualità/prezzo e il miglior margine.

Il nostro stabilimento industriale di riferimento si trova a Bedizzole (Brescia, Italia). L'impianto è gestito dalla nostra controllata MyReplast Industries, è attualmente tra i più grandi d'Europa e produce circa 40.000 tonnellate/anno di polimeri riciclati.

MyReplast Upcycling

Facendo leva sulla solida e consolidata esperienza di Maire Tecnimont, NextChem e MyReplast Industries godono di una posizione privilegiata in tutto il settore del riciclo della plastica, posizionandosi al centro di una catena del valore che comprende produttori di plastica vergine, compagnie petrolifere, società di servizi pubblici e di gestione dei rifiuti, altri riciclatori di plastica, compounder e trasformatori, consentendo di:

  • fungere da integratore dallo sviluppo del prodotto alla valorizzazione dei rifiuti
  • soddisfare più stakeholder nel riciclo delle materie plastiche
  • adattare il modello di business in modo che tutti gli attori del mercato possano essere considerati potenziali clienti

NextChem adatta in modo flessibile il modello di business alle esigenze di ogni singolo progetto, mettendo così al centro il cliente e rendendo accessibili tutte le risorse e le competenze di un grande player EPC globale per lo sviluppo di progetti chiavi in mano anche su piccola scala:

  • Licenze tecnologiche
  • EPC (Engineering, Procurement and Construction)
  • Sviluppo di progetti
  • Contratti di Joint Venture e Joint Cooperation

Per maggiori informazioni, contattate myreplast@nextchem.it